Organizzazione delle aste

CONSIGNED IT è un’asta di beneficenza a sostegno del patrimonio culturale della città di Senigallia.

Articolo 1. Si organizzano aste specializzate in fotografia sotto il nome di CONSIGNED IT nella città di Senigallia .

Articolo 2. L’Associazione Culturale “Sena Nova”, beneficiario dell’operazione, aiuta per la promozione e la logistica.

Articolo 3. Le aste propongono sia fotografie da collezione che altre arti visive, sia pre-digitali che contemporanee. I lotti sono meticolosamente descritti e presentati con un catalogo cartaceo e un sito online.

Articolo 4. Le opere proposte sono selezionate per la loro qualità e rarità. L’organizzatore, supportato da un comitato scientifico, si riserva la possibilità di accettare o scartare un lotto.

Articolo 5. Quando il compratore si registra, accetta di dare in beneficenza una parte conosciuta solitamente come diritti d’asta, a beneficio del patrimonio fotografico di Senigallia, Città della Fotografia. Questa quota è il 20% del prezzo battuto per ogni lotto. Il compratore può chiedere che sia resa pubblica la sua donazione.

Articolo 6. Il venditore, per esempio un artista, può regalare una sua opera, in quel caso la donazione è indicata sotto la descrizione del lotto.

Articolo 7. Il prodotto a beneficio della Città sarà versato entro tre mesi da ogni asta all’Associazione Culturale “Sena Nova”, via Oberdan 3, Senigallia a titolo di elargizione benefica. Questi soldi possono essere investiti per arricchire le collezioni di fotografia pre – digitale del Comune di Senigallia (stampate prima del 1989), o per la creazione di un premio sulla fotografia e sugli studi di storia della fotografia denominato “Premio Bugatti” in onore di Carlo Emanuele Bugatti e delle sue idee.

Articolo 8. Le acquisizioni possono essere effettuate sul territorio del Comune dalle famiglie, alle fiere e nei mercati oppure durante le aste, o dai visitatori che vengono a Senigallia per presentare proposte ai responsabili delle acquisizioni.

Articolo 9. Il venditore paga il 20 % del prezzo battuto per le varie spese, per ogni lotto venduto. Se non si vende, non ci sono.
Nota Bene: le persone che agevolano la consegna di materiale ricevono una commissione del 3% sul risultato netto del consegnato.

Articolo 10. Il prezzo minimo di inizio asta coincide con il prezzo base.
Pertanto un lotto valutato 300/400 euro non sarà proposto a meno di 300 euro.
I lotti invenduti possono essere negoziati il giorno successivo – di solito una domenica – attraverso offerte chiamate “after sale”. Le offerte leggermente inferiori al prezzo base sono accettate previo accordo con il venditore. I compratori pagano la stessa quota a beneficio delle collezioni del Comune di Senigallia.

Articolo 11. Nelle descrizioni sono verificati i dati seguenti: identificazione, attribuzione, data della stampa, firme, timbri ed annotazioni, provenienza.
Il compratore riceve un certificato e ha un periodo di un mese per contestare con pertinenti argomentazioni la descrizione.

Articolo 12. Le aste sono organizzate il sabato pomeriggio. Il Comune di Senigallia mette a disposizione dell’organizzazione il Palazzetto Baviera: l’auditorium per il giorno dell’asta ed alcune sale espositive per assicurare l’esposizione degli oggetti per un periodo di 7 giorni più la mattinata dell’asta.
Orari: dal lunedi precedente al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Il giorno dell’asta dalle ore 10 alle ore 13. Durante la domenica che segue l’asta, oltre le offerte sui lotti invenduti, si procede alla vendita dei lotti di valore contenuto proposti fuori catalogo.
Quando possibile, una mostra parziale è organizzata a Parigi o a New York nel mese precedente l’asta.

Articolo 13. L’asta è accessibile online con la compagnia Francese Drouot Digital. Si accettano anche offerte al telefono o per mail durante la settimana precedente.
Le offerte ricevute vengono registrate e il giorno dell’asta si parte già dal prezzo più alto offerto. Il battitore annuncia allora la migliore offerta.

Articolo 14. Le fotografie italiane stampate prima del 1970 vendute per più di 10.000 euro necessitano di un permesso per uscire dal territorio.
L’organizzatore assiste gratuitamente i clienti fin dove possibile. In generale, i permessi di esportazione ottenibili saranno ricevuti prima dell’asta.

Articolo 15. Modulo antiriciclaggio. Ogni acquirente europeo deve accettare di conformarsi con la vigente normativa antiriciclaggio (Decreto Legislativo 231/2007).

Articolo 16. Il calendario, i risultati, i cataloghi passati, saranno sul sito consigned.it
Il tribunale competente è quello di Ancona.
CONSIGNED.it di Serge Plantureux,
Partita IVA IT 02804640429.

Leave a Reply